La chirurgia del cancro della prostata sui testicoli

Sorveglianza Attiva nel Tumore alla Prostata: per quali pazienti?

Trattamento cinese della prostatite

I tumori del testicolo iniziano come una massa scrotale di solito non dolente. La diagnosi è confermata dall'ecografia. Il trattamento prevede l'orchiectomia talvolta seguita da linfadenectomia retroperitoneale, la radioterapia, la chemioterapia o una combinazione di queste metodiche sulla base dell'istologia e dello stadio clinico.

Il carcinoma del testicolo è il più diffuso tumore solido nei maschi dai 15 ai 35 anni di età, con circa casi annui ma solo morti all'anno. L'incidenza è da 2,5 a 20 volte maggiore nei pazienti con criptorchidismo. Questo eccesso di rischio è diminuito o eliminato se l'orchidopessi avviene prima dei 10 anni. La causa delle neoplasie testicolari è sconosciuta. La maggior parte dei tumori testicolari origina dalle cellule germinali primordiali.

I non seminomatosi comprendono i teratomi, i carcinomi embrionari, i tumori del seno endodermico tumori del sacco vitellino e i coriocarcinomi. Le combinazioni istologiche sono frequenti; p. I carcinomi a cellule interstiziali funzionali del testicolo sono rari. Persino i pazienti con tumori evidentemente localizzati possono presentare delle metastasi occulte linfonodali o viscerali. Il rischio di metastasi è massimo per il coriocarcinoma e minimo per il teratoma.

I tumori che originano dall'epididimo, dalle appendici testicolari e dal funicolo spermatico sono di la chirurgia del cancro della prostata sui testicoli fibromi benigni, fibroadenomi, tumori adenomatosi e lipomi.

I sarcomi, più comunemente il rabdomiosarcoma, si presentano saltuariamente, soprattutto nei bambini. La maggior parte dei pazienti si presenta con una massa scrotale, che è indolore o a volte associata a dolore sordo e intenso. Molti pazienti si scoprono la massa dopo piccoli traumi scrotali. La stadiazione viene fatta con la TC dell'addome, della pelvi e del torace oltre all'esame istologico. Molti pazienti si scoprono la massa durante l'auto palpazione dei testicoli.

L'auto palpazione mensile deve essere incoraggiata tra i giovani di sesso maschile. La chirurgia del cancro della prostata sui testicoli quindi indicata l'esplorazione inguinale; il funicolo spermatico viene esposto e clampato prima di manipolare il testicolo alterato. Il tessuto ottenuto durante il trattamento di solito orchiectomia inguinale radicalefornisce importanti informazioni istopatologiche, in particolare circa la proporzione dei tipi istologici e la presenza di invasione vascolare intratumorale o linfatica.

Tali informazioni possono predire il rischio di metastasi linfonodali occulte e metastasi viscerali. New York, Springer, Limitato al testicolo ed all'epididimo con invasione linfatica o la chirurgia del cancro della prostata sui testicoli o si estende attraverso la tonaca albuginea e coinvolge la tonaca vaginale. Metastasi ai linfonodi regionali. Metastasi a distanza.

Marker sierici. La prognosi dipende dall'istologia e dell'estensione del tumore. L'orchiectomia radicale inguinale è la pietra angolare del trattamento e consente di fornire importanti informazioni diagnostiche; aiuta anche a formulare il successivo piano terapeutico. Le protesi al silicone non sono sempre disponibili a causa dei problemi avuti con le con protesi mammarie al silicone.

Sono stati comunque sviluppati degli impianti di soluzione fisiologica. Per gli uomini che desiderano mantenere la capacità riproduttiva, è possibile conservare il seme in previsione di una radioterapia o di una chemioterapia, in banche dello sperma. Il trattamento standard per il seminoma dopo l'orchiectomia monolaterale è la radioterapia, generalmente con Gy dosi maggiori vengono utilizzate per i pazienti che hanno masse linfonodali dalle regioni para-aortiche fino al diaframma.

La regione omolaterale ileoinguinale non viene più trattata abitualmente. Occasionalmente, vengono irradiate anche le regioni mediastinica e sopraclaveare, a seconda dello stadio clinico. Per i non seminomatosi, molti esperti ritengono che il trattamento standard sia la linfadenectomia retroperitoneale. Per lo stadio clinico 1, ossia tumore in pazienti che non hanno fattori prognostici che fanno pensare a una recidiva, un'alternativa è la sorveglianza attiva frequenti misurazioni dei marker sierici, RX torace, TC.

Masse retroperitoneali di dimensioni intermedie possono richiedere la dissezione dei linfonodi retroperitoneali e la la chirurgia del cancro della prostata sui testicoli p. In alcuni centri la linfadenectomia retroperitoneale si effettua per via laparoscopica. Il più frequente effetto avverso della dissezione linfonodale è l'impossibilità a eiaculare. Tuttavia, è spesso possibile, una dissezione nerve-sparing, in particolare per i tumori allo stadio precoce, e questo permette di conservare solitamente l'eiaculazione.

Tale trattamento controlla di solito il tumore per un lungo periodo. La fertilità è spesso compromessa, ma non è stato dimostrato alcun rischio per il feto, qualora si verifichi una gravidanza. Di solito è suggerita a pazienti a basso rischio di recidiva. Nei pazienti ad alto rischio di solito si esegue una linfadenectomia retroperitoneale o, in alcuni centri, si preferisce al posto della chirurgia effettuare 2 cicli di chemioterapia dopo l'orchiectomia.

Le recidive dei non seminomatosi sono di solito trattate con la chemioterapia, sebbene per alcuni pazienti con metastasi linfonodali e senza metastasi viscerali, possa essere indicata una linfadenectomia retroperitoneale tardiva. Il carcinoma del testicolo è il più diffuso tumore solido nei maschi dai 15 ai 35 anni di età, ma è spesso curabile, soprattutto il seminoma. Eseguire un'orchifunicolectomia radicale, di solito associata con la radioterapia in caso di seminoma e con la dissezione linfonodale retroperitoneale per i non-seminomi.

Il Manuale è stato la chirurgia del cancro della prostata sui testicoli per la prima volta nel come un servizio alla società. Maggiori informazioni sul nostro impegno per Il sapere medico nel mondo. Argomenti di medicina. Argomenti comuni in materia di salute. Argomenti speciali Disturbi dei denti Disturbi del tessuto muscoloscheletrico e connettivo Disturbi dell'apparato cardiovascolare Disturbi dermatologici Disturbi di orecchio, naso e gola Disturbi gastrointestinali Disturbi genitourinari Disturbi nutrizionali La chirurgia del cancro della prostata sui testicoli oculari Disturbi psichiatrici Ematologia e oncologia Farmacologia clinica La chirurgia del cancro della prostata sui testicoli Ginecologia e ostetricia Immunologia; malattie allergiche Malattie del fegato e delle vie biliari Malattie endocrine e metaboliche Malattie infettive Malattie neurologiche Malattie polmonari Medicina di terapia intensiva Pediatria Traumi; avvelenamento.

Video Cifre Immagini Quiz. Argomenti di medicina e Capitoli. Radioterapia Linfadenectomia Chemioterapia Sorveglianza Recidive.

Punti chiave. Metti alla prova la tua conoscenza. Quale delle seguenti opzioni è generalmente causa di dolore soggetto a coliche, talvolta estenuante?

Aggiungi a qualsiasi piattaforma. Caricamento in corso. Cancro ai testicoli Di Viraj A. Ecografia per le masse scrotali. Definizioni TMN e dei marker sierici per il cancro del testicolo Caratteristica. Nessuna evidenza di tumore primitivo p. Limitato al testicolo e all'epididimo senza invasione linfatica o vascolare. Invade il funicolo spermatico con o senza invasione linfatica o vascolare.

Orchiectomia radicale inguinale. Master, MD, PhD. Questa Pagina È Stata Utile? Cancro dell'uretra. Marker tumorali sierici. Qualsiasi stadio N. Tumori a cellule germinali intratubulari carcinoma in situ. Invade lo scroto con o senza invasione vascolare o linfatica. Metastasi linfonodali non regionali o metastasi polmonari.

Metastasi distanti oltre che ai linfonodi non regionali o ai polmoni. Marcatori non disponibili o non misurati. Livelli entro i limiti normali.