Clinica per il trattamento della prostata

COME CURARE UNA PROSTATA INGROSSATA - I rimedi per curare la prostata

Trattamento prostatite vitoprostom

Il Dipartimento di Urologia si occupa del trattamento chirurgico delle patologie dell'apparato genitale maschile, dell'apparato urinario e dell'incontinenza sia maschile che femminile. Vengono effettuati anche interventi di chirurgia urologica complessa a cielo aperto, chirurgia urologica endoscopica, chirurgia andrologica e transvaginale. Clinica Privata Villalba ha ulteriormente implementato le sue strumentazione con la Colonna 3D per laparoscopia e i Laser al Tullio e Olmio per endoscopia urologica.

Questi macchinari permettono Clinica per il trattamento della prostata intervenire, in maniera efficace e tempestiva, in caso di calcolosi, ipertrofia prostatica benigna o in ambito oncologico.

Laser ad Olmio Il trattamento della calcolosi è considerato un trattamento mininvasivo, grazie alla disponibilità di strumenti endoscopici con i quali è possibile raggiungere, per via transuretrale o percutanea, il calcolo e attraverso i quali si introducono fibre che convogliano direttamente sul calcolo onde d'urto che lo polverizzano.

Il Clinica per il trattamento della prostata ad Olmio rappresenta il gold standard nel trattamento di questa patologia, perché consente di trattare ogni tipo di calcolo, indipendentemente dalla composizione chimica, dal volume Clinica per il trattamento della prostata dalla sua localizzazione. Se il calcolo è situato in uretere, la tecnica prevede il passaggio per via retrograda, attraverso l'uretra, dell'ureteroscopio, ovvero un endoscopio che permette grazie ad un sistema ottico e una telecamera di visualizzare l'interno dell'uretere.

Una volta raggiunto il calcolo, è possibile introdurre la sonda del laser ad olmio per la sua polverizzazione o frammentazione. Il meccanismo d'azione si basa nella produzione di onde d'urto con un effetto fototermico potente e circoscritto generato dal contatto della fibra sul calcolo, da cui ne consegue vaporizzazione in microframmenti successivamente evacuati con il liquido di lavaggio.

Questa tecnica di polverizzazione, denominata "dusting", riduce in modo significativo la possibilità di produrre, durante la procedura, frammenti litisiaci multipli che comunque sarebbero di dimensioni tali da poter essere rimossi mediante pinza, sempre attraverso l'uretroscopio, o che possono essere eleminati spontaneamente in un secondo momento.

Trattandosi quindi di un intervento endoscopico, il decorso post-operatorio nella maggior parte dei casi è semplice e il dolore è minimo. Giuseppe Severini sui calcoli renali. L' Ipertrofia o iperplasia Prostatica Benigna IPB è un ingrossamento benigno della prostata che si manifesta generalmente dopo i 50 anni. Nelle Clinica per il trattamento della prostata che soffrono di questo disturbo le dimensioni della prostata, con l'avanzare dell'età, possono arrivare a superare anche di due o tre volte le dimensioni normali.

Le cause della malattia non sono note: è tuttavia probabile che siano numerosi i fattori coinvolti. Data la correlazione con l'avanzare dell'età sembra ragionevole ipotizzare che la variazione dell'assetto ormonale andropausa riveste un ruolo importante nel favorire i cambiamenti nella struttura della ghiandola che sono alla base del suo ingrossamento.

Da un punto di vista sintomatologico, il paziente riferisce la presenza di un flusso urinario ridotto, spesso intermittente, e un aumento del numero delle minzioni, soprattutto di notte.

Il primo approccio terapeutico è di solito di tipo farmacologico. Gli interventi indicati per l'ipertrofia prostatica benigna sono tradizionalmente due:. Il laser al Tullio è idoneo al trattamento dei tessuti molli, quale è la prostata, interagisce in modo efficace con l'acqua e per questo si adatta perfettamente alla chirurgia endoscopica. Il raggio laser viene fortemente assorbito da tutti i tessuti, evitando che si propaghi in zone che non devono essere interessate dal trattamento.

Il laser ha la Clinica per il trattamento della prostata azione di enucleare la parte ipertrofica che cade in vescica e contemporaneamente coagulare la base della enucleazione.

La durata della procedura, eseguita in anestesia loco-regionale spinale ,varia dai 40 ai minuti e dipende soprattutto dalla grandezza della prostata.

Al termine dell'intervento viene applicato un catetere vescicale trans-uretrale, poi rimosso il giorno successivo. Più in generale, la tecnica laser riduce i disturbi post operatori. Questa tecnica permette inoltre di trattare pazienti che soffrono di patologie della coagulazione e pazienti che, per motivi cardiovascolari, sono costretti a terapie anticoagulanti non sospendibili o modificabili.

Presto Clinica per il trattamento della prostata. Seleziona una parte del corpo per accedere alle informazioni sulle patologie associate. Scrivi ai nostri specialisti medici, riceverai al più presto una risposta. Urologia Specialità di ricovero Questa specialità è disponibile anche in Ambulatorio Leggi. Medici e Professionisti sanitari Dott. Irianni Gabriele Prof. Maver Armando Dott. Severini Giuseppe. Per saperne di più su Accesso rapido La struttura.

La struttura. Dove siamo.